Proposte per una scuola migliore

Franco Buccino Repubblica ed. Napoli 30 aprile 2024 L’ultimo mio intervento, dal titolo emblematico “le supplenze non finiscono mai”, ha suscitato un po’ di reazioni, in genere negative. L’avevo messo in conto: è difficile superare la diffidenza verso proposte nuove da parte di precari, supplenti, fuori sede, sistematicamente vittime del sistema scuola. I quali pensano…

Scuola, le supplenze non finiscono mai

Franco Buccino Repubblica ed. Napoli, 18 marzo2024 Si sono svolte in questi giorni le prove scritte del concorso a cattedre: quasi 375 mila candidati per 45mila posti. Contemporaneamente è arrivata l’ordinanza sulla “mobilità” per il prossimo anno scolastico, è a dire su trasferimenti definitivi o annuali, passaggi di ruolo o di cattedra, assegnazioni provvisorie. Poi…

La scuola non è il capro espiatorio

Franco Buccino(Repubblica ed. Napoli, 14 febbraio 2024)La scuola torna alla ribalta per continui e recenti casi di aggressioni agli insegnanti da parte di studenti o genitori. Ancor più spesso è chiamata in causa per tutto o quasi tutto ciò di negativo che avviene fuori, come se avesse, o avesse avuto, chissà quale potere taumaturgico. Per…

Il funerale di Gerardo

Franco BuccinoGiovedì scorso sono stato al funerale di Gerardo, mio cugino, ad Agropoli. Il viaggio in treno diventa per me, in questi casi, una sorta di viaggio verso il confine, che si conclude davanti al morto. Che è ilmio fratello cugino, che suscita una infinità di ricordi, di sentimenti, di emozioni. E che è, insieme,…

La riforma del ministro Valditara. Quattro anni negli istituti tecnici e professionali sono pochi.

Franco Buccino REPUBBLICA ed. Napoli, 30 dic.2023 Dopo l’autonomia differenziata, ecco la filiera tecnologico-professionale. È a dire: dopo l’accentuazione delle differenze territoriali, si passa a quella delle differenze sociali! Nostalgie ideologiche? Così sembrerebbe a sentire il ministro Valditara, entusiasta del suo disegno di legge, presentato senza alcun confronto con la comunità scolastica, a parte il…

Gli insegnanti tra sud e nord

(Repubblica ed. Napoli, 12 dic.2023 Franco Buccino Ci risiamo. La lega torna alla carica: vuole pagare di più i docenti che insegnano al Nord! È uno dei punti fermi dell’autonomia differenziata secondo il Carroccio. E lo vuol fare perché, indubbiamente, al Nord i docenti costano di meno allo Stato. Si parla di qualche decina di…

L’incontro con Luigi Berlinguer alla Pascoli 2 di Secondigliano

Franco Buccino Ricordo quella mattina del 1998 alla Pascoli 2 di Secondigliano.                                                          Arrivavano giornalisti, docenti, presidi, sindacalisti, autorità, e poi lui, il ministro Luigi Berlinguer: accigliato e veloce. Era stato aggredito, qualche giorno prima, un docente di educazione tecnica da un paio di malviventi, mandati dal padre camorrista di un alunno rimproverato! Nella confusione che…

COSTRUIRE UNA NUOVA RETE SCOLASTICA

Un mio articolo su Repubblica di oggiFranco Buccino(Repubblica ed. Napoli. 6 Nov. 2023) Il Tar ha dato ragione alla Regione bocciando la perdita dell’autonomia di 150 scuole prevista dal piano di dimensionamento del Ministero. Un passo importante verso la definizione di una nuova rete scolastica.E però ora bisogna costruirla questa nuova rete. Stabilendo .criteri, risorse…

SVELATO L’ARCANO DEL “MERITO”!

Franco Buccino Per un bel po’ ci era rimasto il dubbio del perché l’antico Ministero della Pubblica Istruzione si fosse trasformato in “Ministero dell’Istruzione e del Merito”. Una trovata stravagante o una furbata per apparire i difensori delle capacità e dell’impegno individuale fin da piccoli? La presidente Meloni nel discorso d’insediamento aveva cercato di chiarire….

Abitavamo giù al Lago

Franco Buccino Siamo stati, con la mia famiglia, ad abitare in località Lago, a metà strada, sulla litoranea, tra Paestum e Salerno, dal ‘50 al ’72. In un impianto idrovoro del Consorzio di Bonifica Destra Sele. Due canali di raccolta arrivavano fin sotto l’edificio. Poi le pompe idrovore aspiravano l’acqua e la scaricavano sul retro,…